MetLife Italia Eccellenza dell’Anno

MetLife Italia Eccellenza Insurance Protection

MetLife Italia si è aggiudicata il premio come “Eccellenza dell’Anno InsuranceProtection” in occasione della X edizione dei Le Fonti INSURANCEAwards® che premia le migliori realtà assicurative dell’anno.

Durante la cerimonia, svoltasi in diretta streaming, giovedì 18 giugno, sono stati assegnati numerosi premi a società del settore assicurativo e a personalità del mercato, identificati dalla redazione di Le Fonti, dai lettori e telespettatori di New Insurance e di Le Fonti TV.

MetLife si è contraddistinta per il secondo anno consecutivo per essere un’eccellenza del mercato e un punto di riferimento della protection in grado di offrire soluzioni assicurative nel ramo vita, malattia e infortunio.

I clienti, gli intermediari e i partner di MetLife Italia apprezzano molto la qualità del servizio, la semplicità della piattaforma informatica e la value proposition supportata da comunicazione e marketing. 

Questi ultimi mesi di emergenza sanitaria causata dalla pandemia di coronavirus sono stati difficili per tutti noi. Per questo motivo, oggi più che mai, mi sento ancor più in dovere di ringraziare tutta la mia squadra per questo riconoscimento ottenuto”, dichiara Maurizio Taglietti, General Manager di MetLife in Italia. “La protezione delle persone è da sempre al centro di ciò che siamo e di ciò che MetLife rappresenta. Negli oltre 25 anni di presenza in Italia, MetLife è riuscita a consolidare il proprio business confermandosi tra i leader in un mercato altamente competitivo e questo premio ne è la prova”.

MetLife Italia offre i suoi prodotti attraverso accordi di partnership con intermediari indipendenti e importanti istituti finanziari italiani e internazionali. Relazioni durature che testimoniano la capacità di MetLife di raccogliere le sfide del mercato, integrando canali fisici e digitali per essere più efficienti nel rispondere ai nuovi bisogni e prepararsi ad un futuro sostenibile.

 

Risparmia sulla polizza RCA

                          risparmia sulla polizza RCA

Risparmia sulla polizza RCA senza rinuciare al servizio, questo è il nostro motto e la nostra missione. La consulenza è il cuore di un servizio assicurativo, pre e post vendita.

Con il servizio autoquotazione riceverai, via mail, almeno 5 preventivi, di primarie compagnie assicurative tradizionali italiane, con le quali abbiamo accordi particolari.

Una volta scelto il prodotto più adatto a te, con l’aiuto dei nostri esperti, basterà contattarci e, a tua scelta, riceverai la visita di un consulente direttamente a casa tua, oppure potrai venire direttamente presso i nostri uffici.

Ma come si richiede il preventivo? Nulla di più semplice, pochi passaggi, un click e inizi a rispamiare da subito. Guarda il video!!!!!

 

STAI ANCORA ASPETTANDO?

accedi adesso al servizio, inserisci quattro dati, numero targa, indirizzo, e-mail e numero di telefono

clicca adesso sul link e non rinunciare al servizio.

autoQuotazione

Matrimonio impossibile

Matrimonio Impossibile: una raccolta di foto divertenti di matrimoni.

matrimoni

L’aereo dello sposo è stato annullato e non riesce ad arrivare in tempo all’altare? Il menù del ristorante non è quello pattuito e vuoi chiedere uno sconto sul prezzo? Rientrati dal viaggio di nozze una tubatura del vostro nido d’amore si rompe e non sai a chi rivolgerti?

Organizzare un matrimonio e iniziare una nuova vita può essere complicato, ma oggi molte preoccupazioni le puoi lasciare a qualcun altro e goderti le tue nozze con tutta tranquillità grazie a SPOSAMI, la polizza che assicura dagli imprevisti e garantisce agli sposi tutte le coperture e l’assistenza di cui possono aver bisogno!

Con SPOSAMI, infatti, i futuri sposi si assicurano contro l’annullamento della cerimonia, coprono gli invitati da eventuali danni che possono verificarsi – come ad esempio se il tappo dello champagne colpisce qualcuno! – e possono cautelarsi dagli inadempienti e dalle negligenze dei fornitori con la garanzia Tutela legale.

Ma non finisce qui! L’innovativa polizza include un anno di utili prestazioni diassistenza agli sposi e alla loro futura casa, 24 ore su 24, e Medical Passport, l’innovativo servizio di cartella medica multilingue on-line.

E per chi desidera una copertura davvero completa, SPOSAMI offre la possibilità di aggiungere le garanzie Infortuni Sposi, Perdita lavoro e Annullamento Luna di miele.

Contattaci per saperne di più!!!! CLICCA QUI

Crash test su scooter il video

Poche difese e conseguenze spesso gravi anche a basse velocità. Il video dei crash test su scooter

fonte: www.altroconsumo.it

Crash test su scooter il video

Le impressionanti immagini dei crash test di Altroconsumo parlano da sole: in scooter ci sono poche difese e le conseguenze di un incidente possono essere gravi anche a bassa velocità. Bisogna prevenire, anche scegliendo una moto sicura.

Già solo viaggiando a 50 km orari, le conseguenze di un impatto a un incrocio possono essere serie. Occorre prevenire e tenere un comportamento adeguato alla guida.

Polizza infortuni anche questo caso è garantito

La polizza infortuni risarcisce anche in caso di imprudenza, imperizia e negligenza anche gravi

sbang

Polizza infortuni anche questo caso è garantito

L’attenzione è fondamentale, ma se dovesse capitare quello che succede al protagonista del video una copertura infortuni risarcisce anche le lesioni subite derivanti da imperizia, imprudenza e negligenza anche gravi.

 

Responsabilità Civile .. della capra

Responsabilità Civile .. della capra

La responsabilità civile quale istituto si fonda su una molteplicità di norme, anzitutto quelle contenute nel codice civile italiano di cui agli artt. 2043 ss. c.c. e 1218 ss c.c. Esistono, poi, altre disposizioni previste per specifiche fattispecie (si veda, ad esempio e senza pretesa di esaustività: gli artt. 10, 874 c.c.; art.15 d.lgls. 30 giugno 2003, n. 196; artt. 114 ss., d.lgs. 6 settembre 2005, n. 206).

All’interno della r.c. si rinviene la disciplina del cd. “fatto illecito” descritto, in via generale dall’art. 2043 c.c. che obbliga chiunque arrechi, con fatto proprio, doloso o colposo, un danno “ingiusto” ad altra persona, al risarcimento del danno:
« Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno. »

…. anche in caso di danno provocato dalla capra …..

Morti verdi – La strage dei campi

Morti Verdi
Morti Verdi

Morti verdi – La strage dei campi

Anno nuovo vecchie stragi. I primi tre mesi del 2014 fanno registrare 60 incidenti che hanno causato 29 morti e una quarantina di feriti. E per le prime due settimane di aprile i dati dicono 21 episodi con 16 morti. Il doppio che in autostrada. Sono gli anziani i più coinvolti con il 38%. Al primo posto l’Emilia Romagna con 50 incidenti, segue la Sicilia con 32 Toscana con 31, Lombardia con 30.

Se il 2012 era stato un buon anno sul fronte incidenti agricoli il 2013 ha visto incrementi in doppia cifra con un totale di 374 episodi con un incremento dell’11,3% rispetto ai 336 sinistri del 2012, con 173 morti, 16 in più rispetto all’anno prima (+10,2%), sono stati invece 247 i feriti (+10,3%) rispetto ai 224 ricoveri del 2012.

Se pensate che in inverno i trattori restano praticamente fermi quello di cui stiamo scrivendo è una vera e propria “strage verde”!

L’analisi più approfondita ci consente di sapere che 268 dei 374 incidenti con trattori (71,6%), sono avvenuti nel territorio di elezione dei mezzi agricoli (campi, frutteti, boschi ecc.) e 106 sono avvenuti su strada, (28,4%). Spesso si tratta di strade agricole, ma anche comunali o provinciali durante i transiti per il trasporto dei prodotti da un podere all’altro e nei depositi dei consorzi.
Fra i 173 morti si contano 154 vittime fra i conducenti dei trattori (89%), mentre 2 erano i trasportati. Sono stati invece 17 i terzi coinvolti a terra o conducenti o occupanti di altri veicoli. Fra i 247 feriti i conducenti di trattori sono 152 (61,5%), i trasportati 11 e i terzi coinvolti 84.

Rimane sempre rilevante il numero degli episodi che vedono coinvolti gli anziani (gli over 65 per intenderci), che sono 143 pari al 38,2% del totale. Erano 135 nel 2012 (40% del dato complessivo di quell’anno).
Rimane significativo e in crescita il dato del numero delle donne coinvolte, 34 nel 2013 erano state 18 nel 2012, 23 nel 2011 e 13 nel 2010. Stabile il numero degli stranieri coinvolti negli incidenti dei campi che sono stati 12, erano stati 11 nello scorso anno, 13 del 2011 e i 23 del 2010.

Nel 2013 sono stati 6 i bambini rimasti feriti negli incidenti. Se ne erano contati solo 4 nel 2012. Ricordiamo che nel 2011 il dato fu veramente tragico con 6 bambini morti, 5 dei quali furono travolti a terra.
La localizzazione geografica ci dice che 167 sinistri, pari al 44,7% si sono verificati al nord, in calo rispetto alla percentuale del 2012 quando furono il 50%, 109 al centro Italia, 29,1% e 98 al sud, 26,2%.

Il video che segue è divertente ma con il rischio incidenti agricoli c’è poco da scherzare.

fonte http://www.asaps.it/

WhatsApp Ufficio
Invia con Whatsapp