Affitto assicurato

Affitto assicurato? Esiste una specifica copertura assicurativa che tutela il proprietario dai costi delle spese legali per controversie con l’inquilino, e, con estensione, i canoni di locazione
affitto assicurato

AFFITTO ASSICURATO

I tempi sono difficili, lo sappiamo tutti, e l’attuale situazione economica coinvolge sia i Proprietari di immobili, per i quali affittare a terzi un appartamento può rappresentare una forma di investimento che gli Inquilini, sempre più in difficoltà nell’adempiere con regolarità al pagamento dei canoni.

La soluzione, in considerazione di ciò, esiste ed è una copertura assicurativa finalizzata a risolvere i problemi relativi alla locazione di immobili sia a uso abitativo che ad uso commerciale.

La polizza è stipulata dall’Inquilino a tutela del Proprietario dell’immobile concesso in locazione, in linea con la più recente evoluzione del mercato immobiliare, nonché idonea a sopperire alla particolare congiuntura economica. Cosa offre?

PAGAMENTO DELLE SPESE LEGALI

per la Sua tutela quale Proprietario in Sede Civile con le azioni di Recupero dei Danni arrecati dal Conduttore all’immobile, quelle relative alla corretta Esecuzione del contratto di locazione, compresa la sub-locazione.

Non solo!

La polizza ti assiste anche per le azioni finalizzate a ottenere la Convalida dello sfratto, nei casi in cui l’Inquilino pur avendo ricevuto regolare disdetta del rapporto, non lascia volontariamente l’immobile e sia quindi necessario ricorrere al Giudice per ottenerne il rilascio, nonché per l’azione di Sfratto per morosità, per il mancato pagamento dei canoni di locazione.

In Sede Penale il Proprietario dell’ immobile è assistito per la sua difesa da eventuali imputazioni derivanti dalla proprietà dell’immobile concesso in locazione e anche per le eventuali contravvenzioni.

La copertura in estensione alle PERDITE PECUNIARIE prevede per il caso in cui non sia possibile recuperare i canoni dovuti dal conduttore, anche giudizialmente (e ricordo che in questo caso le spese legali sono comunque a carico della Compagnia), un indennizzo forfetario per un massimo di 12 mesi, commisurato al canone.

Infatti, se è ben vero che alla sottoscrizione del contratto di locazione viene costituita la cd. cauzione a favore del Proprietario, (ossia una somma di danaro richiesta per garantire eventuali danni arrecati dall’Inquilino all’immobile), se l’inquilino non paga i canoni, e non ha causato danni all’immobile, al momento del rilascio, al termine del contratto il proprietario deve restituire la cauzione, in quanto è versata a sola garanzia dei danni causati e non può essere trattenuta a titolo di pagamento eventuali morosità.

Ecco allora il valore aggiunto di questa polizza: la risoluzione di ogni problema legale con l’Inquilino, con l’intervento di un Avvocato specializzato liberamente scelto in ambito regionale, oltre alla possibilità di ricevere un indennizzo a fronte dei canoni insoluti non recuperati.

Prima della sottoscrizione di un contratto leggere attentamente il Fascicolo Informativo, e tutta la documentazione precontrattuale, che ti verrà inviata insieme alla eventuale proposta.